Melone

CouPanino

Ora, dopo il Dl Panino posso serenamente parlare di regime autoritario e golpe oppure qualche moderata testa pensante -di sinistra, magari- mi suggerirà di abbassare i toni? Come si definisce un governo che usa l’esercito come se fosse la polizia, chiude i programmi di informazione politica e altera, in corsa, il processo elettorale? Fosse un paese africano, sudamericano o arabo lo avremmo già bollato da tempo. Beh, mi si dirà, in quei paesi c’è la violenza fisica. E di questo si può star tranquilli, ché qui da noi quelle cose non succedono.
Certo, mica si ammazzano le persone in Italia: si pestano manifestanti di ogni età, orientamento sessuale ed estrazione sociale questo sì; c’è il culto della personalità di un egomaniaco che parla di politica in termini di amore e odio, un capo che non ha bisogno di ricorrere alla coercizione; ci sono stati dei rastrellamenti ai danni di alcune minoranze etniche, tutto vero. Ma si tratta pur sempre di casi isolati, non collegati fra loro. Non bisogna mai unire i puntini in questi casi perché l’immagine ottenuta potrebbe essere inquietante. E perché preoccuparsi di un problema quando si può tranquillamente piangere e stracciarsi le vesti a tragedia avvenuta?

Un commento su “CouPanino

  1. Pingback: Un paese in denial « Melone

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 06/03/2010 da in Senza link con tag , , .

Categorie

Archivio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: