Melone

Stare a casa [The rise and fall of a blogstar]

Interrompo volentieri l’afonìa virtuale per commentare una performance storica. Parlo di Luca Sofri, invitato a Ballarò in qualità di commentatore politico. Si trattava molto più prosaicamente di un enorme spot per il Post, ma la pubblicità in prima serata al blogdirettore non bastava, e così ha cominciato a parlare. Dopo un paio di interventi distillati da Floris, Sofri Jr. confeziona il proprio suicidio mediatico sull’argomento Renzo Bossi: il rapporto competenze/successo non va ed è quantomeno strano, dice lui. Un assist a porta vuota che persino Cota capisce che è più conveniente non segnare. Il giorno seguente Wittgenstein -.it, per fortuna- scrive un post in cui ringrazia, sostiene che il contesto è caciarògeno, per così dire, e di essere stato frainteso: Stare più attenti. (Per l’occasione, dopo un breve periodo di glasnost’, il blog torna a blindare i commenti.) Dico solo questo: mi sembra che ci sia molto più da fare che blindare i commenti e stare più attenti. C’è da stare a casa, e mettersi a studiare. Possibilmente qualcosa di diverso da una killer application.

3 commenti su “Stare a casa [The rise and fall of a blogstar]

  1. Pingback: Tweets that mention Stare a casa [The rise and fall of a blogstar] « Melone -- Topsy.com

  2. felsner
    02/05/2010

    Sì, riflettere, valutare e capire.
    Ma che cosa ?
    Da quando un contenitore televisivo è diventato un posto mezzo decente per argomentare qualcosa ?
    Ricordo Massimo Cacciari, qualche anno fa, continuamente interrotto da una conduttrice di una trasmissione del mattino su una rete Rai.
    La poveretta, cercando di mantenere un minimo di equilibrio fra senso del discorso, tempi televisivi e pause pubblicitarie chiese a Cacciari una “battuta veloce in chiusura”.
    Cacciari, giustamente, la invitò a rivolgersi a Gino Bramieri, riposi in pace, se invece di ragionamenti aveva bisogno di battute.

    • Melone
      03/05/2010

      Benvenuto Felsner,

      Sono parzialmente d’accordo. Partiamo dal contesto: se il contenitore è poco meno che decente, come giustamente lo definisci tu, le cause non sono né naturali, né strutturali. Se la discussione diventa caciara, la responsabilità è dei partecipanti e del conduttore. Quest’ultimo, poi, dovrebbe avere più polso nel gestire il dibattito. E questa, a mio avviso, è una pecca di Floris: non riesce ad imporsi con la dovuta, nonché legittima, autorevolezza sugli interlocutori. Tanto per fare un esempio, basterebbe agire con maggiore decisione su applausi e sovrapposizioni urlate. Ma questo è un problema più diffuso e hai sicuramente ragione a evidenziarlo.

      Ma torniamo al fattore competenza. Non potevi fornire un esempio più calzante. Con quella boutade Cacciari se ne fotte altamente delle esigenze del contenitore, le rifiuta, dimostrando che è possibile “essere contenuto” in modi differenti. Il suo messaggio è chiaro: sono qui per parlare di cose serie, se avete bisogno di altro cercatelo altrove. E ripongo una tale fiducia nel genere umano da essere sicuro che Cacciari sia stato apprezzato dagli ascoltatori anche per questo.

      E qui veniamo a Sofri jr. Gli invitati di Ballarò sono grosso modo politici, industriali e sindacalisti, direttori di giornali. Tenderei a inquadrare Sofri jr. nell’ultima categoria. Solo che – a differenza dei vari De Gregorio, Mauro, Belpietro, Polito etc che mangiano pane e politica tutto il giorno, già solo in virtù della posizione che occupano – non ritengo Sofri jr. un osservatore politico altrettanto scafato, informato ed esperto. E a Ballarò tutto questo è emerso prepotentemente. In poche parole Sofri è stato sì divorato dal contesto, ma per pecche sue. Se l’argomento fosse stato che so, nuovi media vs mainstream, le cose sarebbero andate diversamente. Ma si parlava di politica …

      Grazie per la visita e buona giornata
      Melone

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29/04/2010 da in Butilìscius Cauntri con tag , , , , .

Categorie

Archivio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: