Melone

Qualcosa da odiare, presto!

It’s the Occupation, Stupid! Robert Pape pubblica un articolo di quattro pagine su Foreign Policy (grazie Shaina). Se ne parlava qualche giorno fa. Pape è un professore di scienze politiche ed ha realizzato uno studio quantitativo per determinare le cause principali degli attacchi suicidi. La sua ricerca mette a dura prova la validità della teoria prevalentemente in uso per spiegare questo fenomeno, quella secondo cui la religione sarebbe la causa di tutto:

Poiché tutti gli attentatori del 9/11 erano musulmani, è stato facile presumere che il fondamentalismo islamico fosse la ragione principale per uccidere sé stessi e gli americani. […] La narrativa del fondamentalismo islamico ha fatto molto più che spiegare perché l’America fosse sotto attacco e sostenere la guerra contro l’Iraq. Ha anche fornito una semplice, grande soluzione. Se il fondamentalismo islamico guidava la minaccia e se le sue radici erano cresciute all’interno della cultura del mondo arabo, allora l’America aveva una chiara missione: trasformare le società arabe — con le istituzioni politiche e le norme sociali Occidentali come antidoto definitivo al virus dell’estremismo islamico.

La ricerca di Pape, che a quanto pare sta riscuotendo ampi consensi, arriva a delle conclusioni leggeremente diverse. La religione c’entra, ma solo indirettamente poiché la causa diretta degli attacchi suicidi è l’occupazione militare da parte di forze straniere. E chi l’avrebbe mai detto?! A futura memoria, alcuni passi significativi:

[I]l terrorismo suicida come quello del 9/11 è decisamente sensibile all’occupazione militare straniera, e non al fondamentalismo islamico o qualsiasi altra ideologia indipendente da questa fondamentale circostanza. […] Più del 95 per cento di tutti gli attacchi suicidi è in risposta all’occupazione militare straniera […] La maggioranza degli attacchi suicidi  proviene da regioni localmente minacciate da eserciti stranieri, il che spiega come mai il 90 per cento degli attacchi suicidi in Afghanistan venga compiuto da afghani. […] La differenza religiosa è importante non perché alcune religioni sono più predisposte di altre al terrorismo suicida. […] Piuttosto, la differenza religiosa permette ai leader dei gruppi terroristi di affermare che l’occupante è guidato da ragioni religiose in modo da spaventare sia i membri laici che quelli religiosi della comunità locale —  ecco perché Osama bin Laden non perde  occasione per descrivere le forze d’occupazione militare USA come “crociati” guidati da un’agenda cristiana tesa a convertire i musulmani, rubare loro le risorse, e cambiare lo stile di vita delle popolazioni  locali.

Qui c’è una marea di giornalisti, sedicenti esperti di Islam e commentatori a vario titolo che rischia di essere ricollocata, verso il basso. Voglio dire, cosa scriveranno d’ora in poi i vari Rocca, Meotti, Panella, il Foglio, il Corsera e la corrente fallaciana, Magdi-mi-si-nota-di-più-se-Cristiano Allam, la Santanché (ammesso che sappia scrivere), bloggers del calibro di Sofry Baby, Costa e Fontana? E gli intellettuali illuminati d’oltremare? Cosa scriveranno Bat Ye’or, Paul Berman, Daniel Pipes, Bernard Lewis, Lorenzo Vidino e moltissimi personaggi altrettanto squalificati che come loro hanno costruito le proprie fortune professionali su una simile baggianata?

Ora, dopo che il giocattolo della paura è stato frantumato dai numeri di un professore vicino agli ambienti militari USA, resta solo una cosa da stabilire: chi è ignorante e chi in malafede.

[Crosspost su 30secondi]

5 commenti su “Qualcosa da odiare, presto!

  1. Pingback: Qualcosa da odiare, presto! « Tutto in 30 secondi

  2. Pingback: Se non fosse chiaro « Melone

  3. Pingback: L’entropia della fuffa « Melone

  4. Pingback: Qualcosa da odiare, presto!

  5. Pingback: Qualcosa da odiare, presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Archivio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: