Melone

Egitto: prove di dialogo tra Copti e Fratelli Musulmani

Nelle scorse settimane i Fratelli Musulmani hanno lanciato ripetuti inviti al dialogo nei confronti della comunità copta del paese. Dopo uno scambio di cortesie istituzionali tra le due figure di riferimento, Mohammed Badie e Shenouda III, il primo ha invitato i giovani membri del gruppo islamista e quelli della comunità copta a instaurare un rapporto di collaborazione politica.

L’invito del leader degli Ikhwan è stato accolto con qualche sospetto dalla comunità copta, che tuttora nutre riserve sulla disposizione democratica del movimento islamista. Alcuni esponenti della comunità cristiana di Alessandria, infatti, hanno espresso i propri dubbi sui Fratelli Musulmani, soprattutto per quanto riguarda le posizioni del movimento nei confronti della minoranza cristiana del paese, sulla partecipazione politica delle donne e sul ruolo della religione nella vita politica egiziana. Rady Iskandar, pastore della chiesa evangelica di Alessandria, ha rispedito al mittente l’invito. Secondo il religioso alessandrino, infatti, Badie dovrebbe dedicarsi esclusivamente al suo ruolo religioso lasciando ai politici il compito di fare politica.

Una tensione che sembra però destinata a risolversi. Questo fine settimana il sito dei Fratelli Musulmani pubblicava le dichiarazioni di due intellettuali cristiani: Refat Fekry e Rafiq Habib. Il primo ha timidamente accolto la proposta di dialogo, pur ribadendo i dubbi sugli Ikhwan:

Il dialogo è necessario per la connessione umana, ma secondo me i Fratelli Musulmani dovrebbero spiegare ufficialmente tre punti prima di iniziare questo dialogo: la candidatura di donne e cristiani alla presidenza, e la costruzione delle chiese.

Rafiq Habib, dal canto suo, si è mostrato disponibile:

Questa iniziativa eliminerà i timori e le preoccupazioni che i cristiani nutrono nei confronti del movimento islamista in generale e dei Fratelli Musulmani in particolare.

Sabato sera, infine, il rapprochement tra islamisti e copti è stato suggellato da una serie di seminari e dalla presentazione ufficiale di una coalizione politica mista, composta da giovani copti e islamisti, volta a sviluppare un progetto politico condiviso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/04/2011 da in Notizie con tag , , , , , , , .

Categorie

Archivio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: