Melone

Rapito Vittorio Arrigoni

Vittorio Vik Arrigoni è stato rapito poche ora fa a Gaza. Qui c’è il video originale in arabo. Si tratta, a quanto pare, di una cellula jihadista salafita che minaccia di ucciderlo se Hamas non accetterà le sue condizioni e non rilascerà i detenuti salafiti e “Abu Al Waleed Al Maqdisi entro 30 ore”. Per chi volesse seguire su Twitter: qui, qui e qui. Background reading sul jihadismo salafita a Gaza.

Infopal ha avuto da subito qualche sospetto. Secondo quanto riferito loro da “[f]onti ufficiali del governo di Gaza”,”non esiste alcuna organizzazione legata ad al-Qa’ida a Gaza”. Questo è il virgolettato per intero:

Tutti i gazesi sanno che questa organizzazione non esiste davvero – ci ha spiegato un collega al telefono -. Ci sono degli individui che si dichiarano suoi aderenti, ma il regista è Israele. Questo gruppo ‘salafita’ ha rapito Arrigoni per chiedere la liberazione di loro commilitoni imprigionati. Ma perché proprio un occidentale? Un italiano? Piuttosto, per far pressioni sul governo di Gaza, avrebbero potuto rapire un militante o dirigente di Hamas. Purtroppo, noi temiamo che dietro ci sia Israele, che vuole spaventare gli attivisti della Freedom Flotilla2, in partenza il mese prossimo. C’è molta rabbia tra la gente di Gaza: tutti conoscono e apprezzano Vittorio.

Arrivano alla stessa conclusione gli attivisti della Freedom Flotilla 2. Non si capisce perché, se il vero scopo era quello di fare pressioni su Hamas, non sono stati sequestrati membri di Hamas. Anche loro mettono in relazione il sequestro con le dichiarazioni di Berlusconi sulla Freedom Flotilla.

[UPDATE] Finita molto male, troppo male, e tutto molto in fretta. C’è un resoconto di quanto avvenuto ieri notte. L’ipotesi è che Hamas ha localizzato e fatto irruzione nell’appartamento in cui era detenuto Arrigoni, che nel frattempo era stato ucciso:

L’epilogo è avvenuto in un appartamento del rione Qarame, dove a quanto pare unità delle Brigate Ezzedin al-Qassam (braccio armato di Hamas) avevano individuato il covo del gruppuscolo salafita responsabile del rapimento. Secondo le prime ricostruzioni, durante l’irruzione risultano essere stati feriti almeno due dei miliziani di Hamas, il cui commando sarebbe comunque riuscito alla fine ad avere la meglio sui rapitori dopo una sparatoria, ma solo per trovare Arrigoni – una volta sfondato l’ingresso – ormai senza vita. Il terzo uomo, infatti, aveva da poco dato il segnale a un’altra persona di sparare all’italiano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14/04/2011 da in Notizie con tag , , .

Categorie

Archivio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: